Guida completa alla gestione di un orto

Guida completa alla gestione di un orto

Benvenuto

Se sei arrivato/a sin qui non può essere per puro caso, significa che sei interessato/a a muovere i primi passi nel mondo della coltivazione degli ortaggi. In questo sito non troverai la cosa “giusta da fare” ma una serie di informazioni di base che i singoli dovranno sperimentare in proprio. Nell’orto la tecnica universale non esiste. Le informazioni vanno usate come modus operandi per muovere i primi passi. E’ utile procurarsi un’agenda dove annotare i vari interventi – data di semina, temperatura, luna, inizio germogliazione, inizio raccolto, ecc. – per migliorare di anno in anno le proprie conoscenze in fatto di coltivazione. I tuoi preziosi appunti in questa agenda dei lavori si riveleranno fondamentali per migliorare anno dopo anno e col tempo disporrai di una guida completa alla gestione di un orto.

I lavori del mese di febbraio

Pianificare l’orto della nuova stagione decidendo cosa coltivare nel 1° e 2° raccolto (specie e varietà), facendo tesoro dell’esperienza dell’anno precedente es. l’influenza di un muro che fa ombra, un albero, la disponibilità d’acqua, ecc.

Completare i lavori di preparazione del terreno concimando le aiole dove si coltiveranno le solanacee (es. pomodoro, peperone e melanzana) e cucurbitacee (es. zucchino e cetriolo).

Eliminare i residui della vegetazione precedente.

Suggerisco di procurarsi un’agenda dove annotare i vari interventi (data di semina, temperatura, luna, inizio germogliazione, inizio raccolto, ecc.) per migliorare di anno in anno le proprie conoscenze in fatto di coltivazione.

I tuoi preziosi appunti in questa agenda dei lavori si riveleranno fondamentali per migliorare anno dopo anno.

vangatura

Prendersi cura di un orto.

Progettazione dell'orto

Il periodo migliore per progettare l’orto è l’inverno

Coltivare l’orto richiede tempo, non dimenticarlo

coltiviamolorto.it

Ortaggi suddivisi per famiglia botanica

Per una produzione ad uso famiglia la superficie richiesta è alquanto modesta.
(La scusa, non ho abbastanza spazio non regge, la realtà è che non lo vogliamo fare)