Fagiolino, come coltivarlo

Ortaggio da seme appartenente alla famiglia delle Leguminose

Terreno

Medio impasto (è favorito il drenaggio dell’acqua). È preferibile non concimare prima della semina è sufficiente far seguire a colture abbondantemente letamate es. pomodoro. (Concimazione necessaria in caso di terreno molto povero).

Messa a dimora

A file, profondità di semina 5 cm. Distanza delle file 30 cm e 5 cm sulla fila (varietà nane); Distanza delle file 60 cm e 10 cm sulla fila (varietà rampicanti).

Irrigazione

Evitare siccità e ristagni idrici. 

Cure

Sarchiatura e rincalzature (Il solco che si crea nel terreno dopo il rincalzo della terra viene utilizzato per l’irrigazione). Le varietà rampicanti necessitano di sostegni (pali o reti), altezza 2 m.

Raccolta

A scalare, staccando i baccelli quando si presentano sodi e che presentano i semi all’interno non completamente sviluppati.

Parassiti animali

Afidi, Piralide.

Malattie da virus

Antracnosi, Botrite e ruggine.

Curiosità

Il momento migliore per la raccolta è quando piegando un baccello, questo si spezza di netto.

Coltura miglioratrice, aumenta la fertilità del terreno incrementando il contenuto di azoto.

Fagiolino, coltivazione mese per mese

Gennaio

Febbraio

Marzo

Aprile

Da metà mese semina in pieno campo.

Maggio

Per tutto il mese seminare. Rincalzare e liberare le aiuole dalle erbe infestanti. Posizionare i sostegni per le varietà rampicanti, irrigare.

Giugno

Per tutto il mese seminare. Rincalzare e liberare le aiuole dalle erbe infestanti. Posizionare i sostegni per le varietà rampicanti, irrigare. Inizio raccolta.

Luglio

Per tutto il mese seminare. Rincalzare e liberare le aiuole dalle erbe infestanti. Posizionare i sostegni per le varietà rampicanti, irrigare. Raccolta a scalare.

Agosto

Liberare le aiuole dalle erbe infestanti. Irrigare. Raccolta a scalare.

Settembre

Liberare le aiuole dalle erbe infestanti. Irrigare. Raccolta a scalare.

Ottobre

Novembre

Dicembre

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.