Struttura del terreno

è il modo in cui le particelle elementari di un terreno si aggregano

Esistono terreni di diversa natura, si va da quelli sabbiosi (struttura incoerente) a quelli argillosi (struttura compatta - pesanti).

La condizione migliore si ha quando un terreno è formato da piccole zolle attraversate da piccoli canali che consentono il passaggio dell'aria e dell'acqua.

La struttura, influenza la crescita delle piante attraverso i seguenti fattori:

  • Areazione - porosità del terreno.
  • Permeabilità - assorbimento dell'acqua.
  • Crescita delle radici - possibilità di esplorare il terreno.
  • Attività biologica - attività degli organismi viventi nel terreno.

ed è a sua volta influenzata da :

  • Sostanza organica, in grado di migliorarne la struttura.
  • Lavorazioni e fauna terricola, con il mescolamento della sostanza organica al terreno.
  • Aggiunta di ammendanti per correggere le caratteristiche negative del terreno.

Identificazione del tipo di terreno (fisico)

Procedere chiudendo in un pugno una manciata di terra umida e valutarne la coesione.


Definizione



Sciolto (Leggero)



Pesante (Compatto)



Medio


Grana


Grossolana


Molto fine


Media


Tipo


Sabbioso


Argilloso


Medio impasto


Coesione


Scarsa (Friabile)


Elevata Blocco solido


Media (si sbriciola)


Concimazioni


Ripetute


Annuali


Normali


Irrigazioni


Frequenti


Scarse


Normali


Elementi nutritivi


Poveri


Ricchi


Normali


Identificazione del tipo di terreno (in agronomia)

  • Fertile - ricco di humus 
  • Sterile - povero di humus                                                             
  • Profondo - favorisce un buono sviluppo dell'apparato radicale  
  • Fresco - umido
  • Secco - arido
  • Permeabile - privo di ristagni d'acqua
  • Impermeabile - non assorbe l'acqua

Le erbe infestanti come indicatrici della struttura

La prevalenza di una o più specie ha un significato indicativo.

  • In un terreno sabbioso troviamo: es. Portulaca, Artemisia, Erba argentata e Lingua di bue.
  • In un terreno argilloso troviamo: es. Ranuncolo strisciante, Altea e Potentilla.
  • In un terreno di medio impasto troviamo: es. Ortica e Stellaria.