Bietola da coste, come coltivarla

(Chenopodiacee) - Ortaggio da foglia

 
ciclo Bietola da coste.pdf

Il terreno:

Medio impasto (è favorito il drenaggio dell'acqua). Concimazione modesta ed anticipata rispetto alla semina.

Messa a dimora:

A file distanti 50 cm, profondità di semina 2/3 cm e possibilmente in luogo riparato dal sole nelle ore più calde (piena estate).

Irrigazione:

Abbondanti e regolari in tutte le fasi, evitare siccità e ristagni.

Cure:

Diradamento, quando le piantine sono alte 3 cm lasciando una distanza sulla fila di 30 cm. Sarchiatura (lavorazione superficiale del terreno finalizzata ad eliminare le erbe infestanti e consentire la "respirazione del terreno).

Raccolta:

A scalare, tagliando alla base le foglie esterne maggiormente sviluppate.

Parassiti animali:

Afidi, elateridi, mosca, nottue.

Malattie da virus:

Peronospora, mal bianco, batteriosi.

Curiosità:

Temperature troppo basse durante il primo periodo, possono comportare la prefioritura.



leggi anche